Il valore degli investimenti immobiliari in Spagna aumenta del 70%

03 luglio 2017

Passando da € 3,5 miliardi nel semestre 2016-6000000000 € nel primo semestre di quest'anno 2017, la Spagna ha visto un record di cambiamenti nel suo mercato.

Un mercato sostenuto da investitori stranieri che acquista immobili per le seconde case o dal punto di vista di un espatrio al sole, che è il caso di pensionati e lavoratori mobili.

Secondo il Consiglio Nazionale del Notariato, 122,827 proprietà sono state vendute nel 1 ° trimestre 2017, di cui 19.805 acquistati da stranieri che optano principalmente per le province di Alicante e Malaga prima che il capitale o Barcellona.

Un aumento che sarà costante e permanente

Secondo Moody questo aumento si prevede che continuerà ad aumentare abitazioni del 5% all'anno per i prossimi tre anni almeno. Nonostante il fatto che le banche sono diventate estremamente esigente nell'assegnazione dei mutui ipotecari.

Ha senso per promuovere gli investimenti urbani chiaramente in aumento, con un aumento del 6,2% nel primo trimestre 2017.

La maggior parte dei giocatori consigliano investimenti in Spagna

Tutti gli indicatori sono verdi, e quindi c'è ancora tempo per investire in Spagna. Molte banche, come il gruppo svizzero UBS indirizza i clienti ad investire nella penisola iberica, in particolare nella proprietà hotel e uffici situato preferibilmente in grandi città. UBS ha detto che la ripresa del mercato immobiliare legato alla crisi del 2008 è importante perché di una maggiore crescita economica e tassi di interesse attraenti.

La Spagna è attualmente in un ciclo immobiliare dove la crescita sarà permanente fino a quando questo ciclo matura.

Come prima della crisi

Per quanto riguarda il settore delle costruzioni in molte zone i prezzi stanno cominciando a essere simili a quelli precedenti la crisi.

Cliccando su « Accetto », autorizzate l’utilizzo dei cookies per garantirvi una consultazione ottimale di questo sito.

Maggiori informazioni Accetto